2+1 tool per la scelta delle keyword e il controllo dei domini

Nel tempo libero, faccio anche il beta tester. Se c’è un tool in cui intravedo delle potenzialità, mi piace potervi aggiungere del mio prima che diventi pubblico, se posso.

In questo post vorrei parlarvi di due (anzi tre) tool che ho testato personalmente, prima e dopo la pubblicazione. Si tratta di servizi sviluppati interamente in Italia: ho avuto il piacere di dare il mio contributo a tutti, ma il vero merito va agli autori (e a chi li ha ispirati).

È facile infatti dire “mettici questo, mettici quello” a seconda di quel che ti viene in mente di aggiungere, quando il lavoro poi deve farlo qualcun altro 🙂 Ma adesso è il loro momento!

Continue reading

Sì, voglio ricevere la newsletter

Inserisci i tuoi dati per accedere ai contenuti esclusivi.

Strategie di posizionamento: bottom-up

Lavorare a progetti SEO per nomi molto noti, potendo contare sul supporto del reparto marketing e PR del marchio stesso, spesso fa sì che i risultati di branding e buzz ottenuti offline si ripercuotano positivamente sul traffico e sui posizionamenti di un sito web.

Link spontanei che nascono come funghi presso i siti di blogger e comunità appassionate, visite e conversioni che vanno avanti trainate dalla pubblicità tradizionale, ricerche di tipo “navigational” che si ripetono a migliaia presso i motori di ricerca: sono solo alcuni dei fenomeni che si notano facendo SEO per conto di brand ben conosciuti presso il grande pubblico.

In queste condizioni il lavoro è, per molti aspetti, più semplice. Ma cosa fare se non si ha la fortuna di poter beneficiare degli sforzi sostenuti dal brand stesso, perché magari è poco noto o magari perché il sito è nuovo e non può contare su appoggi forti?

Come agire quando gli obiettivi di traffico organico e conversioni devono essere raggiunti potendo contare solo sulle proprie forze, magari in un mercato competitivo?

C’è una strategia che può aiutare in questi casi: si tratta di una strategia di posizionamento che copre, in due fasi, sia il breve che il lungo periodo, e che adotta un approccio “bottom-up“.

Continue reading

Sì, voglio ricevere la newsletter

Inserisci i tuoi dati per accedere ai contenuti esclusivi.

Hotlink? No, Backlink!

2 modi per convertire i prossimi Hotlink verso le tue immagini in Backlink "puliti" (con Anchor text scelto da te).

Come promesso nel precedente post, oggi vi presento la traduzione dell’articolo che ho preparato come contributo per il progetto Link Building Secrets, di cui ho scritto ieri.
Passiamo subito al sodo, che l’articolo è lungo. Buona lettura!

I Contenuti di questo articolo:

Continue reading

Sì, voglio ricevere la newsletter

Inserisci i tuoi dati per accedere ai contenuti esclusivi.

Ottimizzare il Title tag: tecniche avanzate

Il tag <title> è l’elemento più importante di una pagina web di qualità.

Vi ricorda qualcosa?
Ai SEO sicuramente, ma questa frase non dovrebbe suonare nuova nemmeno ai webmaster più accorti, dato che questo consiglio sui title viene dal W3 e veniva proposto fino a poco tempo fa come suggerimento del giorno dallo stesso W3, quando una pagina superava la verifica del validatore del markup.

Oggi vorrei condividere con voi alcuni accorgimenti che possono migliorare le parti di performance di un posizionamento che sono legate al tag <title>.

Continue reading

Sì, voglio ricevere la newsletter

Inserisci i tuoi dati per accedere ai contenuti esclusivi.